bastami non bastarmi amore

Maria Luisa Paolillo Gli Amanti 07.03.2018 -08
Il Maestro e Margherita, Gli Amanti – ScenAperta, Spazio Banterle Milano 2018 – © Maria Luisa Paolillo QueenFaee Studio

Davide Rondoni da La Natura del bastardo Mondadori 2016

bastami non bastarmi amore

fai giorno insinuando il tuo sguardo
sotto le mie palpebre
cucite

imbastardisci me
di te
nelle vie dove allunga le dita l’aurora, nei bar
dopo la chiusura

il tempo dell’ultimo attacco
sta venendo

in un’alba come sempre quando

la prima luce alla tenebra s’afferra

e da ogni parte si svuotano
parcheggi, muovono eserciti, stormi
s’alzano da terra e

iniziano a mormorare le maree-

toccami la mano, danzatore ferito
                                                           ritmo che mi batti
spezzato, infinito

 

Annunci

Take Me In Your Arms

sometimes is simply time to stop, let it go and have a rest

from Enosh – אנוש by Yael Deckelbaum | יעל דקלבאום

I think I’ve known enough desperation 
And I think I’ve had too many complications 
In my journey I have found no destination 
Oh Lord oh lord 
Take me in your arms 

Continua a leggere “Take Me In Your Arms”

Il ‘900 di Emilio Tadini – mostra antologica

locandina 2

Una mostra inedita dedicata ad un artista tra i più poliedrici e versatili dell’Italia del ‘900, si inaugura a Milano oggi, venerdì 23 febbraio, presso la sua casa-atelier ora Casa-Museo Spazio Tadini, aperta e gestita da un decennio dal figlio Francesco Tadini e da sua moglie Melina Scalise.  Continua a leggere “Il ‘900 di Emilio Tadini – mostra antologica”

19 febbraio 2011

HAE1971001W00005-19
Erich Hartmann USA. New York City. 1981. Woman and Cat on bed. Magnum Photos

A febbraio le giornate iniziano ad allungarsi, ma fa ancora freddo ed alle 6pm è già quasi buio.

Partii presto quel sabato, non volevo arrivare in ritardo al nostro primo appuntamento. La giornata era grigia e c’era anche un po’ di nebbia, sulla strada per Pavia, ma almeno aveva smesso di piovere. Ero emozionata. Ci saremmo riconosciuti sicuramente, in fondo eri stato tu a trovarmi tramite il web ma non mi avevi mai vista. Io invece sì, ti avevo visto in una fotografia e mi ero subito innamorata. Poi però la foto era sparita poche ore dopo ed io non avevo avuto modo di scaricarla e riguardarla ancora. Questa cosa non l’ho mai capita, è rimasta sempre un mistero per me. Ma in fondo non mi importava. In realtà mi importava solo che entro poche ore saresti stato a casa con me e sarebbe iniziata la nostra convivenza. Ero euforica. Non mi ero proprio posta il dubbio che potesse non funzionare, che avremmo potuto non andare d’accordo o che tu avresti potuto avere un brutto carattere. Davo per assodato che tutto sarebbe andato bene perché non avrebbe potuto essere diversamente. Quando arrivai all’appuntamento la tua auto non c’era ancora. Il parcheggio della piccola stazione di servizio lungo la statale era semi deserto e quasi buio. Parcheggiai e mi misi ad aspettare.  Continua a leggere “19 febbraio 2011”

The History Of One Tough Motherfucker

charles_bukowski_gato__
Charles Bukowski and he’s cat

Charles Bukowski

He came to the door one night wet thin beaten and
terrorized
a white cross-eyed tailless cat
I took him in and fed him and he stayed 
grew to trust me until a friend drove up the driveway
and ran him over
I took what was left to a vet who said,”not much
chance…give him these pills…his backbone
is crushed, but is was crushed before and somehow
mended, if he lives he’ll never walk, look at
these x-rays, he’s been shot, look here, the pellets
are still there…also, he once had a tail, somebody
cut it off…” 
Continua a leggere “The History Of One Tough Motherfucker”

Maria Luisa Paolillo – mostra fotografica Omaggio a Emilio Tadini – Casa Museo Spazio Tadini

Questo slideshow richiede JavaScript.

“…Mi sono messa a cercare Emilio Tadini. Dapprima nelle lettere ebraiche. Sì proprio quelle, che mai avrei pensato di trovare in lui, e che invece per prime mi hanno attirata, come calamite un pezzo di ferro grezzo. Partendo da אהבה, AHAVAH, l’Amore che drammaticamente nasce da un SI’ e da un NO, che genera vita e genera morte, che è “comunque – anche la sola/ parola – a tenere separato/ dal niente l’umano”… >>  Continua a leggere “Maria Luisa Paolillo – mostra fotografica Omaggio a Emilio Tadini – Casa Museo Spazio Tadini”

Gli Uccelli

MEXICO. Tijuana. 2000.
Mexico, Tijuana 2000 ©Antoine d’ Agata/Magnum Photos

Emilio Tadini da L’insieme delle cose, Garzanti 1991

Fuori da polverose biblioteche celesti
volati via, gli uccelli,
un anno dopo l’altro,
sono tornati sopra la città,
sono calati, l’hanno coperta come un mantello.
Continua a leggere “Gli Uccelli”