Cucchi e Mussapi per Teresa Maresca

Quando poesia e pittura si incontrano non possono che generare bellezza, soprattutto quando si tratta di nomi prestigiosi e di grande spessore artistico e culturale.

Qui di seguito, accompagnate dai miei scatti, gli omaggi resi dai due grandi poeti Roberto Mussapi e Maurizio Cucchi alle opere di Teresa Maresca. Le due poesie accompagnano altrettanti bucrani in una installazione articolata, studiata e ben curata, che l’artista milanese ha esposto alla mostra Animalia dell’Associazione Le Belle Arti APS –Progetto Artepassante, visitabile fino al 28 febbraio pv, presso le Vetrine di Underpass della Stazione del Passante ferroviario di Porta Garibaldi a Milano. Il progetto della pittrice Teresa Maresca, è stato da me presentato nell’articolo The Cave in the Mind- Arte dalla Caverna – il messaggio di Teresa Maresca per Animalia di Artepassante.

©Maria Luisa Paolillo – The Cave in the Mind Teresa Maresca 2021- bucranio di dx

ROBERTO MUSSAPI   

Lettera dall’età della pietra

Questa è una pietra da cui ho tolto le scaglie,

     fu un lungo lavoro nella notte, poco fuoco,

               la ultimai, conclusi l’opera,

  perché affissa a una freccia colpisse l’oggetto,

               la sua morte per la mia vita.

        E  io volevo solo che tutto splendesse,

         che il cerchio della vita e della morte

       chiudesse anche la mia vita nel ricordo.

           L’ho fatto per te, per sopravvivere,

           quando non sarò più che un’ombra

                    e tu la sua luce repressa,

         tu ed io chiusi nel cerchio del pianeta,

       che il tempo divide e l’amore confonde.


©Maria Luisa Paolillo – The Cave in the Mind Teresa Maresca 2021- bucranio di sn

MAURIZIO CUCCHI

Antichi bestioni                        per Teresa Maresca                    

                Il grande occhio dell’essere

                  animale chiede ingenuo

           e in sé compreso, chiede ragione,

                o quasi, del suo essere qui.

            Si interroga sul senso, il proprio,

                      misterioso, eppure,

                 come a me stesso capita,

                     senza malizia alcuna,

         non trova la risposta ma prosegue,

            incantato, bizzarro e silenzioso.


©MARIA LUISA PAOLILLO-QUEENFAEESTUDIO – I PROTECT MY PHOTOS AND MY TEXTS WITH BLOCKCHAIN TECHNOLOGY  

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...