Festa di Natale in redazione

iperborea-14-12-1La Festa di Natale¹ che da diversi anni si tiene presso la redazione di Iperborea, è diventata a Milano una vera e propria tradizione per gli amanti dei libri e in modo particolare per gli appassionati estimatori delle caratteristiche edizioni che, da quasi 30 anni, si distinguono sul mercato italiano per l’inconfondibile formato 10×20.

Verso la fine degli anni ’80 cominciò a soffiare sugli scaffali di poche, colte e lungimiranti librerie, il vento del nord a portarci le parole e le immagini di autori fino ad allora quasi ignoti alla lingua italiana, il loro sguardo sul mondo e il sapore del loro mare, dei ghiacci, delle lunghe notti invernali e delle estati dalla accecante luce algida e persistente. E poi le saghe medievali, i racconti, le fiabe. Opere che fino a quel momento solo pochi di noi si erano avventurati, e con non poca fatica, a leggere cercando di reperire nelle biblioteche universitarie specializzate, vecchi testi fuori catalogo o traduzioni in francese o inglese. Quelle edizioni pocket così raffinate, dal tocco piacevolmente ruvido e caldo, dal nome evocativo e i contenuti fatti di itinerari magici ed affascinanti. Chi tra i bibliofili di allora seppe cogliere il significato e la portata di questa novità, ne restò irrimediabilmente stregato, iniziando a portare sempre con sé, nella tasca posteriore dei jeans o in quella interna del giubbotto, uno di quei singolari libri. Erano gli anni in cui si viaggiava con i treni, con le navi, con gli aerei e con i libri, Tolkien l’avevamo letto in pochi e Kodachrome, sia pure un po’ in ribasso, teneva ancora il mercato.

Dal 1987, anno della sua fondazione, ad oggi Iperborea è cresciuta non solo come casa editrice, ampliando il proprio catalogo di autori anche all’area nederlandese, estone e islandese, aprendosi alla saggistica, ai gialli ed al digitale, ma diventando un vero e proprioiperborea-14-12-8 ponte per la cultura nordica, e scandinava in particolare, in Italia. Iperborea nel tempo è riuscita a non venire meno a sé stessa, mantenendo i connotati di piccola casa editrice, conservando, anche nella nuova veste grafica, i tratti ed i principi che la distinguono nel panorama editoriale e culturale italiano, instaurando con i propri lettori un dialogo fatto di incontri con gli autori, eventi, corsi di lingue, festival. La festa di Natale è il momento in cui questo dialogo diventa un gesto di fiducia e stima nei confronti dei propri lettori. Un grazie speciale all’impegno e alla dedizione dell’editore Pietro Biancardi e dei suoi collaboratori, perché solo con una grande passione e convinzione si può organizzare una festa come tra vecchi amici, aprendo le porte di casa propria a sconosciuti. Varcare la soglia della redazione di Iperborea ogni volta è come passare attraverso lo specchio di Alice, potere osservare ed annusare gli scaffali carichi di volumi e monografie, soffermarsi affascinati a studiarne le coste, scegliere sui banconi carichi di libri Iperborea nuove e vecchie edizioni a prezzi scontati. È un’occasione per incontrare persone, scambiare opinioni, scoprire nuovi libri e autori, fare circolare idee. È così che anche la festa di Natale in redazione diventa un modo divertente e diverso per fare cultura.

Maria Luisa Paolillo


¹tutte le foto dell’evento nell’album Natale in redazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...