compendio

il mio nemico conosce la paura

i sentieri di sale

i giardini di cemento

       il mio nemico non cavalca

       pianeti e arcobaleni

       ma i pezzi di vetro

il mio nemico ha attraversato

le viscere dell’anima

e ancora ne è sorpreso

       il mio nemico dipinge

      cieli e deserti sotto il mare

      ma non ci crede

il mio nemico un poco mi somiglia

e mi compendia

per questo si allontana

     quando disegna con il suo fianco il mio

     ristanno i suoi pensieri

     l’anima riposa e al suo risveglio

     non chiede scusa

QFS_mlp 2004

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...