da Rosales §1

Mario Luzi

*

Chi abita questa stanza

e non è mai nominato 

nemmeno come immagine 

o come metafora? Qualcuno

che non è al suo posto

e malamente presente

si aggira nella penombra

dove si scontrano i due

tra loro e con se stessi.

Non dovrebbe il poeta, forse, eppure lo sospetta.

E intanto il dramma si attua

in quell’oscuro agone,

precipita tra l’uno

che ora si rassegna alla sua perdita

e ora si azzuffa con la nube

della sua inintelligenza e l’altra

chiarificata dalla dialettica-

così crede e presume- che riscusa la tragedia,

non vuole vederla: e intanto la provoca, intanto l’arroventa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...