dopo l’esodo

Folke Isaksson trad. Enrico Tiozzo

Quando un popolo scompare, sparisce anche l’aria: 

l’alito degli uomini, gli spiriti d’aria che protessero

le loro città e i guadi 

Come un popolo nomade scorre via …

La terra vien popolata di sospiri

Il gioiello della lingua rimane nella polvere,

un insetto sulla schiena

Faticosamente una bocca riunisce

il guscio del nome del gran re morto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...