disputa allegorica

Doppia dicotomia di Daniele Viaroli edited by Emergenza Scrittura

Il racconto di Daniele Viaroli, presentatoci da Emergenza Scrittura, ci catapulta nel clima  fantasioso e polveroso dei teatranti dell’epoca di Shakespeare o della più recente età vittoriana, nell’atmosfera soprannaturale di alcune favole celtiche o irlandesi e ancora dentro le dispute in terra, e in teatro, tra le divinità greche. Insomma, fino dall’antichità sia il teatro che le favole che i miti ci hanno abituati all’umanizzazione di quegli aspetti dell’esistenza che, spogliati nella dimensione allegorica della loro intangibilità, diventano così visibili affrontabili e risibili.

La prosa di Daniele è aperta, la sua parola ben bilanciata e ironica traccia dialoghi vivaci e immagini nitide in un susseguirsi brioso ma non incalzante, lasciando spazio a concise e compiute disquisizioni. La narrazione scorre fluida senza strappi e ben seguendo la logica della tradizionale favola morale, pur essendo un po’ sbrigativa nella chiusa. Risulta invece impropria ed ingenua la definizione di “idee”, quindi disegni della mente non necessariamente reali, per le quattro contendenti che sappiamo essere condizioni ed aspetti incorporei ma oggettivi dell’umanità. Inoltre, assumendo nella farsa raccontata forma antropomorfa, non possono, per coerenza narrativa, rientrare nella categoria delle idee

QFS_mlp

doppia dicotomia Daniele Viaroli Emergenza Scrittura

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...